Archive for novembre, 2009

La guerra dei bottoni

lunedì, novembre 9th, 2009

Probabilmente molti di voi avranno visto questo film del 1962 e ad alcuni, ne sono certa, sentirne parlare susciterà melanconici ricordi. Tratto dal libro omonimo di Louis Pergaud, il film narra le avventure dei ragazzi di due villaggi che sono in rivalità tra loro da sempre. Ogni giorno, dopo la scuola, i due gruppi si sfidano sulle colline circostanti simulando una vera e propria guerra con attacchi a sorpresa, rappresaglie ed agguati.
A chi cade prigioniero vengono tolti tutti i bottoni che diventano il bottino di guerra. Il malcapitato è così costretto a tornare a casa mantenendosi le braghe con le mani per non farle cadere.

Nel ’94 è stato girato un remake (che io però non ho visto).

Se lo sapevo non avrei venuto

I bottoni rubati

domenica, novembre 8th, 2009

E’ vero che ormai si ruba veramente di tutto ma quando alcuni passanti si sono accorti che mancavano i bottoni ad una delle statue installate a Piazza del Plebiscito a Napoli lo scorso Natale, la domanda è stata: che cosa ci faranno con dei bottoni di bronzo?
L’opera in questione è L’ Homme qui donne du feu dell’artista belga Jan Fabre a cui sono stati staccati i bottoni del cappotto forse da cacciatori di souvenir o più semplicemente da vandali.

foto: pavimenti nel vento (eropelad)

Giorgio Gallavotti e il suo museo

sabato, novembre 7th, 2009

Questo signore ritratto nella foto è il fondatore del museo del bottone che si trova a Santarcangelo di Romagna. Giorgio Gallavotti, questo è il suo nome, ha portato avanti fino al 2001 una merceria ereditata da suo padre dove vi erano due pareti intere di bottoni di fine ‘800 e inizio ‘900. Così è iniziata la sua passione, selezionando quei bottoni e cucendoli su dei pannelli. Successivamente, ha organizzato diverse mostre e, dopo varie peripezie, finalmente nel 2008 è riuscito ad ottenere una sede definitiva per poter esporre la sua collezione.

L’intera collezione del museo consta di 8500 bottoni ed è suddivisa in tre sezioni:
La storia del 1900, i materiali e la loro trasformazione

I bottoni del 1700-1800

Le curiosità dal mondo

Qui potete vedere un’intervista al sig. Gallavotti in dialetto romagnolo.