Archive for the ‘curiosità’ Category

Il re dei bottoni

martedì, agosto 17th, 2010

Dalton Stevens è americano ed è conosciuto come il re dei bottoni. La sua è una storia davvero singolare: a causa dell’insonnia, una notte di vent’anni fa, inizia a cucire dei bottoni su un abito. Dopo due anni di notti in bianco, il vestito era ormai coperto da 16.3333 bottoni. Ha continuato ad attaccar bottoni sulla sua chitarra, le sue scarpe, due auto, il pianoforte e, cosa ancora più stramba, su una bara e un gabinetto!
Ha aperto da poco anche un museo vicino casa (nel South Carolina) dove ha esposto le sue creazioni.

Bottoni intimi

domenica, luglio 25th, 2010

Elegante, sexy, sportiva, stravagante: quando si parla di lingerie ce n’è davvero per tutti i gusti.
I modelli che vedete qui sotto appartengono di certo all’ultimo genere, quello a sinistra è stato creato per un progetto itinerante per sostenere la lotta contro il cancro. Il secondo può essere usato anche come costume da bagno.

Gli ultimi due, invece, sono stati creati per le amanti della danza del ventre e sono in vendita qui.

Un bottone per il caffè

mercoledì, marzo 10th, 2010

Questi simpatici tavolini per il caffè sono realizzati in Mdf, a cui è stata data una forma di bottone, e un cavo di acciaio per i piedi che interseca il piano come se fosse il cotone che serve per cucire i classici bottoni.

Sono disponibili in tre dimensioni e qui potete trovare maggiori informazioni sull’acquisto.

La smorfia dei bottoni

venerdì, gennaio 29th, 2010

I numeri, i sogni e il gioco sono intimamente legati da secoli. La smorfia è il libro che raccoglie la tradizione orale che collega i numeri ai sogni e agli avvenimenti quotidiani e una tradizione più colta ed esoterica che usa la cabala per indovinare i numeri. Si ricorre ad essa per interpretare i sogni, i segni più vari o le lettere dell’alfabeto a cui vengono assegnati per l’appunto uno o più significati numerici, e da essi poi si ricavano i numeri corrispondenti per giocarli al lotto. La smorfia è per tradizione legata alla città di Napoli ma ne esistono diverse legate ad altre città.
Sembra che chi sogna un bottone dovrà affrontare alcuni imprevisti. Per quanto riguarda i numeri, invece, il bottone nella smorfia napoletana corrisponde all’8, in quella moderna al 5.
41 è il bottone rotto, 35 il bottone d’oro, 21 il bottone da abito, 16 il bottone da gilé, 66 il bottone da livrea, 7 il bottone da uniforme, 38 il bottone d’argento. Buoni sogni, quindi, e buon gioco!

Il bottone spia

mercoledì, gennaio 13th, 2010

Questa singolare macchina fotografica con un bottone al posto dell’obiettivo è uno dei tanti strumenti che venivano utilizzati dagli agenti del Ministero per la Sicurezza di Stato nell’ex DDR  per spiare il “nemico”. E’ attualmente esposta nel Museo della Stasi
insieme a registratori ed oggetti di uso comune dove venivano nascosti i dispositivi che servivano all’attività di spionaggio.
Se volete provare il brivido di sentirvi per un giorno un perfetto 007, sappiate che in rete si trovano facilmente apparecchi da camuffare come se fossero bottoni (di sicuro più piccoli e leggeri del loro antenato) come questi: